Home / Blog / Il Bagno di gong

Il Bagno di gong

Il bagno di gong e il suono delle campane tibetane sono antichi strumenti trasformativi che ci aiutano a percepire gli effetti del suono e della vibrazione e nell’amibito del benessere psico-fisico.

Gong lucca

Tutta la materia vibra ad una certa frequenza e così ogni parte del nostro corpo ha una sua frequenza ottimale di salute. L’efficacia dei suoni a livello terapeutico non è certo una cosa nuova, in Oriente sin dall’antichità e di recente anche in Occidente essi sono impiegati nelle cerimonie e nei riti di guarigione.

Questi antichi strumenti trasformativi emettono una vastissima gamma di frequenze armonizzanti e come un diapason, il nostro corpo, vi entra in risonanza riequilibrandosi nella sua totalità.

Cosa avviene durante una sessione di Bagno di gong?

I partecipanti si sdraiano su un materassino e dopo una breve meditazione di rilassamento, in un ambiente energicamente predisposto, ricevono i benefici dei suoni che creano un massaggio estremamente profondo, anche a livello cellulare.
Durante il Bagno Sonoro vi è un’immersione totale nel suono e nelle vibrazioni armoniche dei vari strumenti ancestrali che vengono utilizzati alternativamente, quali: i Gong, il Canto Armonico, le Campane Tibetane, le conchiglie, i Tubi accordati, il Theta Drum e il Tamburo Sciamanico e molti altri…

I benefici derivati da un’ immersione nel suono

Gli stati di squilibrio energetico dovuti a vari fattori portano a un ristagno di energia che spesso sfocia nelle varie forme di malattia.

Il Bagno sonoro permette di accedere ai profondi livelli dei sistemi umani attivando importanti processi di auto-guarigione. Lasciandoci avvolgere dall’oceano di suoni e di vibrazioni, il corpo si prepara naturalmente all’equilibrio e all’armonia sciogliendo i blocchi energetici, riequilibrando e nutrendo i centri del corpo (i chakra) e armonizzando i vari sistemi dell’essere (sistema nervoso autonomo, cardiovascolare, endocrino e immunitario) restituendoci un senso di profondo benessere.   L’ascolto consapevole di queste particolari sonorità, in uno stato di apertura e di accoglienza influenza gradualmente le onde celebrali così da passare da un range di frequenze di onde beta (stato di veglia) a quello theta (alti processi creativi) e delta (stati di profonda meditazione, trascendenza mentale).

Dal punto di vista terapeutico è un attiva stimolazione multisensoriale, relazionale, emozionale e cognitiva, impiegata in diverse problematiche come prevenzione, riabilitazione e sostegno al fine di ottenere una maggiore integrazione sul piano intrapersonale ed interpersonale, un migliore equilibrio e armonia psico-fisica.


A Lucca è possibile provare questa pratica presso il laboratorio per la salute olistica.

L’istruttrice Branka Malic, in arte Perla vi condurrà in questa magnifica esperienza.

Spinta da un vero interesse verso le arti olistiche, fin da giovane intraprende diversi percorsi di consapevolezza del proprio” Essere”, accostandosi poi alle varie discipline Bio Naturali.

Oggi Branka tiene incontri di gruppo di bagni di Gong e Campane Tibetane nei vari ambienti pertinenti ai percorsi olistici. Collabora in diverse sessioni di meditazione e percorsi sonori di gruppo con vari professionisti. Svolge i trattamenti individuali e di gruppo nel suo studio di Lucca e presso l’associazione “APICI” di Lucca.

Per maggiori informazioni e contatti telefonare al 334.1777718 o scrivere a perlamalic@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top